Art-bonus: Il Credito di imposta per sostenere la cultura

  • Blog

Art-bonus: Il Credito di imposta per sostenere la cultura

Un modo per gli italiani di promuovere la cultura, di diventare mecenati ovvero un modo di partecipare ad una causa nobile: Il sostegno al patrimonio culturale del nostro Paese.
La Legge n. 106 del 2014 permette sia a privati che a imprese di sostenere attività culturali, artistiche e dello spettacolo attraverso una erogazione di denaro per:

– Interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici;
– Il sostegno di Istituti e luoghi della cultura di appartenenza pubblica;
– Il sostegno di fondazioni lirico-sinfoniche e teatri di tradizione;
– Il sostegno di istituzioni concertistico-orchestrali, dei teatri nazionali, dei teatri di rilevante interesse culturale, dei festival, delle imprese e dei centri di produzione teatrale e di danza, nonché dei circuiti di distribuzione istituzioni concertistico-orchestrali, dei teatri nazionali, dei teatri di rilevante interesse culturale, dei festival, delle imprese e dei centri di produzione teatrale e di danza.

Questi soggetti possono beneficiare di un’agevolazione fiscale pari al 65% per le erogazioni liberali effettuate a sostegno della cultura. In base al tipo di reddito sono previsti limiti massimi differenziati di spettanza del credito di imposta.
La fruizione del credito avviene in 3 rate annuali ed è differenziata a seconda del tipo di soggetto: Le persone fisiche usufruiscono del beneficio direttamente nella dichiarazione dei redditi mentre le imprese ne usufruiscono in compensazione tramite il modello F24.

Per un ulteriore approfondimento: http://artbonus.gov.it/beneficio-fiscale.html

Copyright Mattia Pozzati
Via dell’Isarco 11/B
39100 Bolzano (BZ)
Tel. +39 340 350 51 49
E-Mail: studio@mattiapozzati.it
Website: www.mattiapozzati.it

PARTITA IVA 01522440294